Il nuovo anno scolastico è iniziato già da qualche settimana, ma con questa newsletter vorremmo cogliere l’occasione per segnalarvi alcune novità particolarmente interessanti nell’ambito della formazione, come ad esempio il nuovo rapporto JAMESfocus.

In occasione del forum professionale di quest’anno, abbiamo avuto l’onore di accogliere molte persone esperte dei nostri temi principali. Abbiamo sfruttato appieno questa opportunità, realizzando brevi interviste video con alcuni di questi esperti. Abbiamo chiesto per esempio a Hans Melliger, responsabile della Procura dei minorenni del Cantone di Argovia, di raccontarci qualcosa dei rischi del sexting e abbiamo parlato di protezione dei dati con Bastien von Wyss, co-sviluppatore del gioco DATAK. Tutti i video sono disponibili in questa playlist.

In questa newsletter vi presentiamo inoltre il set di carte sul tema Internet e sessualità, creato nel quadro di uno dei nostri progetti pilota e ora disponibile da ordinare, e l’opuscolo «Always on» della Commissione federale per l’infanzia e la gioventù (CFIG), che analizza come i giovani gestiscono la connessione permanente. 

Vi auguriamo una buona lettura e un piacevole autunno!

 

 
 

Primo piano

 

Nuova guida «Competenze mediali – Consigli per un utilizzo sicuro dei media digitali»

 

Nuove immagini, una nuova copertina e tre capitoli in più: la guida «Competenze mediali – Consigli per un utilizzo sicuro dei media digitali» della nostra piattaforma Giovani e media è stata completamente rielaborata. Essa gode di grande apprezzamento: dal 2013 ne sono stati distribuiti oltre 320 000 esemplari. Ora aggiornata in termini di contenuti e a livello grafico, fornisce informazioni e intende incoraggiare i genitori, gli insegnanti e le altre persone con compiti educativi ad accompagnare attivamente i bambini e i giovani nell’uso dei media digitali. Cosa occorre sapere sui social bot? Quali sono i segnali di una possibile dipendenza da Internet? Che cos’è la darknet e quanto è pericolosa? Nella nuova edizione, dalla grafica attrattiva, si dà una risposta a queste e ad altre domande. La guida può essere scaricata in formato PDF. Sin da ora è possibile ordinare gratuitamente la versione cartacea mediante l’apposito modulo online.

 
 

 
 

Progetti attuali e offerte

 

Il set di carte sul tema Internet e sessualità è ora disponibile!

 

Nella nostra ultima newsletter vi avevamo segnalato i nostri progetti pilota in corso; ora è possibile ordinare il set di carte sul tema Internet e sessualità, realizzato (in tedesco) da zischtig.ch e CURAVIVA. Le simpatiche illustrazioni sulle carte forniscono spiritosi spunti di dialogo. Sono trattati sia temi d’interesse per i giovani, come pornografia, dating online, sexting, apparenza e realtà, che elementi quali l’utilizzo di dati sensibili, la propria sicurezza e gli aspetti giuridici. Il set di carte è destinato in primo luogo agli specialisti che lavorano con bambini e giovani con limitate capacità cognitive, ma le illustrazioni e le indicazioni sulle carte possono essere riprese nei più svariati contesti. Sin da ora è disponibile sul sito Internet di CURAVIVA.

 
 

Progetti attuali e offerte

 

Documento tematico sulla digitalizzazione nella scuola dell'obbligo

 

Il gruppo di lavoro per l’educazione dell’Unione delle città svizzere ha pubblicato un documento tematico sulla digitalizzazione nella scuola dell’obbligo. Nei prossimi cinque anni le città svizzere raddoppieranno gli investimenti per dotare le scuole degli strumenti necessari per la digitalizzazione. Questo documento tematico (disponibile in tedesco e in francese) vuol essere una guida pratica per rispondere a quesiti concernenti per esempio l’utilizzo a lungo termine dei sistemi informatici, la prevenzione di dipendenze dai sistemi o l’uso di programmi sia a casa che a scuola.

 
 

Progetti attuali e offerte

 

«Data Science vs. Fake» - vero o falso?

 

«Utilizziamo soltanto il 10 per cento del nostro cervello!» – «Gli scarafaggi possono resistere a una guerra nucleare» – «Il livello degli oceani aumenta a causa dello scioglimento dei ghiacci»: titoli sensazionalistici come questi si diffondono online a una velocità impressionante. Spesso è difficile capire se un’affermazione così concisa sia effettivamente vera o se si tratti invece di una cosiddetta fake news. La serie «Data Science vs. Fake» di ARTE (in francese e tedesco) analizza titoli di questo genere e confronta le affermazioni con la realtà scientifica mediante brevi video, molto carini, che tra l’altro si prestano benissimo a essere condivisi sui media sociali. Vale la pena guardarli!

 
 

 
 

Progetti attuali e offerte

 

Dar prova di coraggio civile!

 

Il sito Internet del progetto «Coraggio civile» della Prevenzione Svizzera della Criminalità ha lo scopo di informare su come si può dare concretamente prova di coraggio civile nella vita di tutti i giorni. Come combattere il ciberbullismo? Cosa fare in caso di ricatti per foto intime o di pornografia illegale? Come si riconoscono i trucchi dei truffatori su Internet? Mediante brevi video alcuni poliziotti danno una risposta a queste e a molte altre domande, che portano anche sull’intervento in caso di incidenti stradali, violenza domestica e minacce.  

 
 

Progetti attuali e offerte

 

#Youthfluencer - Giovani influencer quali voce della gioventù

 

UNICEF Svizzera ha pubblicato uno studio preliminare sul tema dei giovani influencer in Svizzera, con il quale intende mostrare che questi giovani opinionisti hanno una voce e quindi una responsabilità nei confronti della loro comunità. Per capire cosa motiva i bambini e gli adolescenti e per poterli proteggere in modo efficace anche dalle insidie della rete, è fondamentale tenere conto del fatto che oggi, per molti di loro, gli influencer fanno parte della vita quotidiana, della realtà in cui vivono. I risultati dello studio preliminare sono disponibili qui.

 
 

 
 

Novità dal mondo politico e dalla ricerca

 

Always on. Come vivono i giovani la connessione permanente?

 

Il nuovo opuscolo della Commissione federale per l’infanzia e la gioventù (CFIG) presenta i principali risultati di un’inchiesta sulla connessione permanente presso i giovani tra i 16 e i 25 anni. Essa è stata realizzata, su mandato della CFIG, da Rahel Heeg e Olivier Steiner della Scuola superiore di lavoro sociale FHNW. La CFIG e la FHNW constatano che i giovani si preoccupano maggiormente rispetto agli adulti del loro utilizzo di Internet. Essi vivono la connessione permanente in modo prevalentemente positivo, ma sono consapevoli che regole e limiti sono necessari per gestirla.

 
 

Novità dal mondo politico e dalla ricerca

 

JAMESfocus 2019 - i giovani e i media digitali nella lezione

 

L’ultimo rapporto JAMESfocus si pone domande relative all’utilizzo dei media nelle scuole svizzere e mostra tra l’altro che gli insegnanti vivono la digitalizzazione prevalentemente come un’opportunità, sebbene desiderino ricevere maggior sostegno su questioni tecniche e didattiche. Il rapporto di ricerca, per la cui realizzazione sono stati interpellati 105 insegnanti del livello secondario, può essere scaricato qui.

 
 

Novità dal mondo politico e dalla ricerca

 

Confederazione e Cantoni confermano i loro obiettivi di politica formativa

 

Basandosi sui risultati del rapporto sul sistema educativo svizzero del 2018, Confederazione e Cantoni hanno riesaminato i loro obiettivi comuni, adeguandoli o sviluppandoli in funzione delle nuove sfide. Uno dei nuovi obiettivi che ne sono derivati riguarda la trasformazione digitale ed è formulato come segue: Nel sistema formativo le sfide costituite dalla digitalizzazione del mondo del lavoro e della società vengono affrontate con lungimiranza.

 
 

 
 

Novità dal mondo politico e dalla ricerca

 

Telefoni cellulari a scuola: il Cantone di Vaud prende misura

 

Il Dipartimento della formazione della gioventù e della cultura del Cantone di Vaud ha deciso di vietare l’uso dei telefoni cellulari durante le ore di lezione a partire dall’inizio dell’anno scolastico 2019–2020, al fine di agevolare la concentrazione e la capacità di apprendimento degli allievi. Questa decisione, presa sulla base di un’ampia consultazione e di un progetto pilota svolto presso dieci istituti, autorizza tuttavia l’utilizzo dei cellulari nel quadro di attività pedagogiche sotto la direzione degli insegnanti. Parallelamente, gli allievi riceveranno consigli sull’utilizzo degli apparecchi elettronici, al fine di garantire coerenza tra l’ambito scolastico e quello familiare.

 
 

Agenda

 

Settimana europea della programmazione

 
5-20 ottobre 2019

#CodeWeek è un’iniziativa dell’Unione europea che mira a portare a tutti l’alfabetizzazione digitale in generale e la programmazione in particolare. Sul sito Internet dell’iniziativa sono disponibili diversi materiali interessanti, in particolare per gli insegnanti che vogliono cogliere l’occasione della settimana della programmazione per svolgere quest’attività con i loro allievi durante le lezioni.
Maggiori informazioni

 
 

 
 

Agenda

 

Media in Piazza

 
24 e 25 ottobre 2019, ex-Asilo Ciani, Lugano

Comunicare l’immagine di sé e degli altri nel mondo digitale è una delle sfide a cui siamo confrontati quando navighiamo online. Media in piazza ha dunque scelto di affrontare l’argomento dell’identità in rete proponendo 9 postazioni e due escape rooms per le classi di III e IV media (annunciarsi entro il 4 ottobre 2019), ma anche per le famiglie e il pubblico più in generale.
Maggiori informazioni

 
 

Agenda

 

Giornata nuovo futuro

 
14 novembre 2019

Anche quest’anno la giornata Nuovo futuro sarà dedicata in modo molto pratico alla parità, dando alle ragazze la possibilità di osservare da vicino il settore professionale dell’informatica. Ovviamente ci saranno però proposte interessanti per tutti, ragazze e ragazzi.
Maggiori informazioni

 
 

Agenda

 

didacta DIGITAL Swiss

 
28-30 novembre 2019, Messe Basel

In occasione della didacta DIGITAL Swiss verranno presentati soluzioni e approcci della digitalizzazione nel settore della formazione, in particolare per quanto concerne la formazione digitale di base, gli scenari d’utilizzo pedagogici, gli strumenti didattici digitali e le app, l’infrastruttura efficiente, la robotica e la programmazione.
Maggiori informazioni (in tedesco)

 
 

Novità dall'UFAS

 

Consultazione sulla legge federale sulla protezione dei minori nel settore del film e nel settore dei videogiochi

 

Con l’intento di proteggere meglio i minorenni dai contenuti mediali inadeguati, nella primavera del 2019 il Consiglio federale ha posto in consultazione una nuova legge che disciplina uniformemente a livello svizzero l’indicazione dell’età minima e i controlli dell’età nel settore dei film e in quello dei videogiochi. La consultazione si è conclusa il 24 giugno 2019. Gli 88 pareri pervenuti sono pubblicati sul sito Internet dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS). Al momento sono in corso lavori di accertamento; il Consiglio federale adotterà il relativo messaggio presumibilmente nell’estate del 2020, dopodiché inizieranno i dibattiti parlamentari.

 
 

 
 

Novità dall'UFAS

 

Au revoir Liliane Galley

 

Dopo quasi nove anni all’UFAS, dall’inizio di dicembre Liliane Galley non sarà più la nostra responsabile di progetto della piattaforma nazionale Giovani e media. Liliane è stata co-responsabile del programma nazionale Giovani e violenza dal 2011 al 2015, per poi passare alla piattaforma Giovani e media alla fine del 2015. Dopo aver seguito e portato avanti i più svariati progetti con grande impegno e passione in tutti questi anni, diventerà la responsabile del Settore Prevenzione di Dipendenze Svizzera. Il team Giovani e media augura a Liliane un futuro ricco di soddisfazioni.

 
 
 
 

Se in futuro non desiderate più ricevere e-mail da «Giovani e media» o se avete cambiato indirizzo di posta elettronica,  cliccate qui.